Sede amministrativa: P.zza 2 Giugno, 22, 57122 - Livorno
Sito internet: https://www.cpia1livorno.edu.it/


Il CPIA di Livorno organizza nelle varie sedi associate della provincia i seguenti corsi ordinamentali:

  1. A) corsi di alfabetizzazione e di apprendimento della lingua italiana destinati ad adulti stranieri che sono finalizzati al conseguimento di un titolo attestante il raggiungimento di un livello di conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue elaborato dal Consiglio d’Europa; inoltre, il CPIA di Livorno, nel settore dell’alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana, svolge le seguenti attività:
  • Certificazione delle competenze linguistiche e culturali;
  • Esame per la certificazione linguistica dal livello A2 al livello C2 (in accordo con l’Università per Stranieri di Siena, con la quale si è stipulata apposita convenzione): il CPIA è sede d'esame e l'attestazione viene rilasciata direttamente dal CILS dell'Università per Stranieri di Siena, che corregge e valuta le prove; tale certificazione è riconosciuta dal Ministero dell'Istruzione e dal Ministero degli Affari esteri e della cooperazione Internazionale tra quelli del gruppo CLIQ (Certificazioni Lingua Italiana di Qualità); il CPIA si attiva ogni anno per promuovere e far sostenere l’esame, a tariffe ridotte, al più alto numero possibile di corsisti;
  • Attuazione delle intese Ministero Interno - MIUR previste dal D.I. 4 giugno 2010: esami per l’accertamento della competenza in lingua italiana per il rilascio del permesso UE di lunga durata in collaborazione con la Prefettura di Livorno;
  • DPR 179/2011 e Accordo Quadro Ministero Interno - MIUR, 7 AGOSTO 2012: svolgimento delle sessioni di formazione civica destinate ai neo immigrati per il rilascio del permesso di soggiorno cd “a punti” (Prefettura di Livorno);
  • Corsi di lingua italiana erogati con fondi del FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020), cofinanziati dall'Unione Europea, facenti parte dei piani regionali per la formazione civico linguistica dei cittadini dei Paesi terzi (UE, Regione Toscana, Ministero dell'Interno).

 

  1. B) Corsi di scuola secondaria di primo grado pomeridiano/serali: percorsi di primo livello, primo periodo didattico; nei corsi formali per il conseguimento della ex licenza media (primo ciclo d'istruzione) sono utilizzati i seguenti strumenti:
  • Patto formativo individuale, percorsi privilegiati per persone con difficoltà linguistiche, tutoraggio con pacchetto culturale comprendente le discipline curricolari;
  • Percorsi individualizzati, percorsi di recupero e potenziamento, flessibilità dell’orario. Viene rispettato il monte ore previsto dalle normative e rimangono inalterati gli elementi di valutazione: colloquio orale, verifiche scritte, questionari, prove di superamento delle unità di apprendimento con accertamento delle competenze; la commissione per il Patto formativo. L’attività didattica è organizzata per gruppi di livello e il lavoro si svolge per unità di apprendimento (uda); sono previsti anche laboratori didattici. Al termine delle attività gli insegnanti valutano la frequenza, la partecipazione e i progressi maturati all’interno del Patto formativo e il superamento delle uda richieste dalla sottoscrizione del Patto stesso. Il corso si conclude con le prove finali di Esame di Stato e con il conseguimento del relativo diploma, oppure con il rilascio di crediti formativi (certificazione delle competenze delle uda superate) di cui poter usufruire anche in seguito. I percorsi di primo livello/primo periodo didattico hanno un orario complessivo di 400 ore. In assenza della certificazione conclusiva della scuola Primaria, l’orario complessivo può essere incrementato fino ad un massimo di ulteriori 200 ore, in relazione ai saperi e alle competenze possedute dallo studente (DPR 263/2012), eventualmente anche biennalizzando la frequenza. La complessità della didattica nell'Istituto è affrontata attraverso metodologie e strategie continuamente in evoluzione. A tali corsi si possono iscrivere studenti che abbiano compiuto i 16 anni di età, o con deroga regionale, chi abbia compiuto i 15 anni.

 

  1. C) Corsi di primo livello/secondo periodo didattico in orario pomeridiano/serale: percorso integrato con le Scuole Secondarie di II grado sedi di ex scuole serali, con le quali il CPIA ha in attivo Convenzioni e/o Accordi di rete. I suddetti corsi sono finalizzati al conseguimento della certificazione attestante l’acquisizione delle competenze di base connesse all’obbligo di istruzione di cui al decreto del Ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca 22 agosto 2007, n. 139, integrato dal DPR 263/2012, relative alle attività e agli insegnamenti generali comuni a tutti gli indirizzi degli Istituti professionali e degli Istituti tecnici (cd monoennio). Tale percorso può essere biennale oppure annuale (due anni in uno). Agli studenti che abbiano assolto all’obbligo d’istruzione viene rilasciata una certificazione dei saperi e delle competenze acquisite con riferimento agli assi culturali che costituiscono tale obbligo: asse dei linguaggi; asse matematico; asse scientifico-tecnologico; asse storico sociale. A tali corsi possono iscriversi studenti che abbiano compiuto i 16 anni di età.

 

  1. D) La scuola in carcere: essa è elemento fondamentale del percorso di riabilitazione per il futuro reinserimento nella società della persona detenuta. L’attività in classe deve essere volta ad un recupero dell’autostima e del senso di autoefficacia, ad una meta-riflessione sulla propria biografia e sui propri vissuti traumatici, nella direzione di una ridefinizione di sé, con l’obiettivo (ove possibile) di riuscire, una volta terminata l’esperienza della detenzione, a riprendere la propria vita “fuori” con nuova consapevolezza e nuovi strumenti. La possibilità di ottenere un diploma di primo livello o delle certificazioni linguistiche, gioca un ruolo importantissimo, ma è anche, evidentemente, il punto di arrivo di un percorso che, di per sé, deve essere arricchente e capace di provocare un cambiamento. Con l’attività didattica in carcere la scuola assolve ad un altro ruolo fondamentale: quello di tenere aperta una “finestra” sull’esterno, di creare positivi collegamenti tra carcere e territorio, in modo che non si recida il contatto tra questi due mondi. Il CPIA di Livorno ha attivato corsi di alfabetizzazione e di I livello I periodo nella Casa circondariale "Le Sughere" a Livorno e sull'Isola di Gorgona, nonché nella Casa di reclusione di Porto Azzurro all'Isola d'Elba. In tale percorso è di fondamentale importanza la collaborazione con il personale del Ministero della Giustizia.

 

  1. E) Ampliamento e arricchimento dell’Offerta Formativa: il CPIA, inoltre, proseguendo nel percorso già avviato dai CTP, continua ad organizzare in alcuni territori, ricorrendo anche ad esperti esterni o a docenti di altri Istituti scolastici, i corsi non formali finalizzati a migliorare le competenze digitali e linguistiche della popolazione adulta (per l'A.S. 2019/2020 il CPIA organizza corsi di Scrittura creativa a Livorno e di Lingua Inglese base, Informatica di base e Disegno a Portoferraio).

 

Sul Piano educativo-didattico l'intento prioritario del CPIA è quello di favorire il rientro nel canale dell’istruzione per tutti gli utenti che vorranno iscriversi, attraverso una adeguata accoglienza e percorsi di orientamento con una mirata ed efficace progettazione del Patto formativo individuale, garantendo anche l’integrazione degli adulti stranieri, attraverso percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana; l'ampliamento dell'offerta formativa è garantito anche mediante stipula di accordi di rete e convenzioni con agenzie formative del territorio, in riferimento al target dei cd drop out, grazie agli Accordi/ATS stipulati per progettare ed erogare percorsi di IeFP (Istruzione e formazione professionale) a persone che hanno superato l'età per l'obbligo scolastico, ma non hanno una qualifica professionale; tali percorsi sono erogati con fondi regionali/europei, di concerto con altre istituzioni scolastiche o, per eccellenza, con agenzie formative accreditate presso la Regione Toscana, ove i corsi di solito vengono svolti (il CPIA stesso è agenzia formativa accreditata); il nostro Istituto partecipa al percorso di valutazione della Qualità con il modello CAF EDUCATION, necessario per l'accreditamento regionale.

Fonte dei dati

URP

CENTRO PROVINCIALE ISTRUZIONE DEGLI ADULTI "CPIA1 LIVORNO"
PIAZZA DUE GIUGNO N. 22 - 57122 Livorno (LI)
Tel: 0586409013
PEO: LIMM10100G@istruzione.it
PEC: LIMM10100G@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. LIMM10100G
Cod. Fisc. 90036110493
Fatt. Elett. UFNSAZ

Fonte dei dati